La droga del futuro sarà digitale?

Addio spinelli, cocaina, ecstasy. Tra 20 anni, ci si farà di stimolazioni cerebrali, ultrasuoni e nanoparticelle. Parola di esperto. Nella realtà, intanto, vanno per la maggiore le sostanze sintetiche “furbe”

AI
Continua a leggere La droga del futuro sarà digitale?

Annunci

In the Future, Your Drug Dealer Will Be a Printer

6b1fd6f5a965551874b01a414c1844f6

Scoring drugs is one of life’s great pains in the ass. Either a friend knows some guy who lives in some dodgy neighborhood full of people sharpening their dog’s teeth on park swings. Or you get them off some random in a club whose entire body is an event horizon for his giant pupils.

But don’t worry, it won’t always be this way. Scientists are working on a solution. That solution is 3D printed drugs. Instead of having to go and get drugs from the scary outside world you’ll be able to print custom drugs adapted to whatever your needs are, right there at home, in your bedroom. Surrounded by empty takeaway containers and a cat that will be stoned forever because everyone knows that cats can’t release THC.

Continua a leggere In the Future, Your Drug Dealer Will Be a Printer

Lo sballo virtuale in rete con suoni a bassa frequenza

Nuove droghe per gli adolescenti: lo sballo virtuale in rete con suoni a bassa frequenza da provare gratis e poi venduti come droga

Con appositi file, secondo quanto promettono numerosi siti che li commercializzano, gli adolescenti possono spararsi nelle orecchie per ore e ore suoni particolari alla ricerca di effetti psichedelici. Continua a leggere Lo sballo virtuale in rete con suoni a bassa frequenza

Il punto della situazione sulle droghe virtuali nei file audio.

Ricordo un episodio della serie di fantascienza “Ai Confini della Realtà” in cui gli alieni riescono a trasmettere per radio un segnale subliminale in grado di condizionare il genere umano, tanto da riuscire a modificare il suo DNA e trasformarlo, nel giro di pochi giorni, in una sorta di armadillo pseudo-umano. Lo scopo, si scopre alla fine dell’episodio, è quello di rendere l’umanità in grado di resistere alla radiazioni nucleari di una prossima Terza Guerra Mondiale, garantendo così la sopravvivenza della civiltà sulla Terra. Curiosamente è stato proprio a questo episodio che ho pensato quando il 1 Luglio, ho sentito al TGCOM, la notizia del I-Doser, la droga virtuale che si aggira nei file mp3. Continua a leggere Il punto della situazione sulle droghe virtuali nei file audio.